Sabato 18 - 16:00

Luigi Palombi

"Fake Bach"

genere: classica

Autori: J. S. Bach

PROGRAMMA

Per cause di forza maggiore il concerto è stato spostato alle ore 16.00 di sabato 18 maggio.

FAKE BACH – Storie di amori e infedeltà

C. Gounod Ave Maria (meditation sur le 1er prelude de J.S.Bach) 4 min.

Fake suite n. 1
J. S. Bach / W. Rummel, cembalo obbligato “chi in amore ha nemica la sorte” (dalla Cantata BWV 203)

J. S. Bach / C. Saint-Saëns, Largo (dalla Sonata per violino n.3 BWV 1005)

J. S. Bach / L. Godowsky, Presto (dalla Sonata per violino n. 1 BWV 1001)

J. S. Bach, Concerto in re min. (da A.Marcello) BWV 974: -[allegro] -adagio -presto

Fake suite n. 2
J. S. Bach / A. Siloti, Preludio

J. S. Bach / L. Godowsky, Sarabanda (dalla Partita per violino solo BWV 1002)

J. S. Bach / C. Saint-Saëns, Gavotta (dalla Partita per violino solo BWV 1002)

J. S. Bach / A. Stradal, Concerto in la min. (da A.Vivaldi) BWV 593: -allegro moderato e maestoso -adagio -allegro

J. S. Bach / G.Martucci, Air (dalla suite per Orchestra n.3 BWV 1068) 

Luigi Palombi
Si è diplomato in Pianoforte e Composizione al Conservatorio “G.Verdi” di Milano.La sua curiosità intellettuale lo ha portato ad esplorare la musica in tutte le sue espressioni. Ha suonato in qualità di solista per artisti quali Ennio Morricone e Nicola Piovani. Nel 2015 ha pubblicato per la casa discografica Dynamic il cd “Duke Ellington-Piano Works”. Nel marzo 2017 la rivista musicale Amadeus ha pubblicato in cd download il suo recital solistico “Sogno di un valzer-una società in ballo”. Nel 2018 la casa discografica Dynamic pubblica il suo nuovo cd, “Cinema” dedicato alle colonne sonore originali per pianoforte.

Condividi:

Zona 3

l'indirizzo verrà comunicato solo a chi avrà effettuato la prenotazione / MILANO

Quartiere: Porta Venezia

Ingresso su prenotazione dal 6 maggio 2019.

let's keep in touch

for any further information drop us a lineinfo@pianocitymilano.it

subscribe our newsletter

If you would like to keep informed
of all our activities, subscribe our newsletter: