Venerdì 17 - 21:00

OPENING - Ólafur Arnalds

genere: elettronica, neoclassical

Evento consigliato da Radio Monte Carlo.

PROGRAMMA

Sostiene Borges che furono le antiche saghe islandesi a inventare le circostanze e a dare al paesaggio, ai boschi, alle nebbie, ai cieli stellati, un valore poetico pari a quello delle vicende umane. 

Le lunghe implicazioni di tale scoperta comportano che il pianista islandese Ólafur Arnalds apra l’ottava edizione di Piano City Milano, coerentemente accompagnato dalle sue più recenti circostanze. Si presenta attorniato da archi che sono alberi, da percussioni che sono ruscelli o tuoni e soprattutto da Stratus, un sofisticato marchingegno che moltiplica per tre il pianoforte. Sul palco si porta due pianoforti verticali apparentemente disabitati, ma che sono pilotati dalla tastiera madre, attraverso una combinazione di piccolo artigianato e intelligenza artificiale. Mai un algoritmo ha generato suoni più caldi e fraterni di così. 

Ma i talenti di questo pianista, compositore e sperimentatore sono molti e tutti singolari. Nella sua carriera ha creato connubi inaspettati tra pianoforte e ritmi trap, rinsaldato l’amicizia tra folk ed elettronica, celebrato in lungo e in largo la natura estremistica della sua isola ed è riuscito a suonare qualcosa di nuovo persino su Chopin. Nel suo ultimo disco re:member opera a cuore aperto i paesaggi interiori che stavolta sono i suoi, inventa cioè le sue circostanze intime. Tutto è riportato laddove tutto nasce, dentro questo suo pianoforte uno e trino, centro della musica e del mondo. 

APERTURA CANCELLI ORE 19.00
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Jorge Luis Borges once said that the ancient Icelandic sagas invented circumstances by attributing to the landscape, the woods, the fog and the starry skies a poetic value equal to that of human events. 

As a consequence of this discovery, Icelandic pianist Ólafur Arnalds will open the eighth year of Piano City Milano surrounded by his most recent circumstances. His performance will be accompanied by strings made of trees, percussions made of rivers or thunder and most of all Stratus, a sophisticated machine capable of tripling the sound of his piano. The two empty vertical pianos sharing the stage with Arnalds will actually be controlled by his main keyboard, through a combination of small craftsmanship and artificial intelligence. Never before has an algorithm created such warm and fraternal sounds. After all, this pianist, composer and experimenter is a man of many talents, all of them particular. 

Throughout his career he has created unexpected unions between piano music and trap rhythms, strengthened the friendship between folk and electronic music, celebrated far and wide the extremist nature of his island and even managed to play Chopin in an unexpected way. His latest album re:member is a performance of open-heart surgery on his own inner landscape, an invention of his most intimate circumstances. Everything goes back to its place of birth, this piano which is one and three at the same time, constituting the heart of music and the world.

GATES OPENING AT 7 PM

Ólafur Arnalds
Nato nel 1986 il compositore polistrumentista e produttore islandese si è guadagnato una reputazione dalla fine degli anni 2000 per fondere armoniose opere neo-classiche con elementi sottili di musica post-rock, pop e elettronica. Nel suo ultimo solo album, re:member, Olfaur usa una mano particolarmente delicata nell'assemblare i suoni di strumenti dal vivo e computerizzati, e il risultato è sorprendente. L’artista accompagna l'ascoltatore attraverso vari stati d'animo e sentimenti, attraverso diversi paesaggi musicali. E’ infatti possibile ascoltare ogni aspetto del suo lavoro - la composizione, le colonne sonore, il pop - che esplode, fiorisce. re:member è un album che non si può dimenticare, perché ogni volta che lo si ascolta emergere qualcosa di nuovo e del tutto inaspettato.

Condividi:

GAM Main Stage

via Marina

Quartiere: Porta Venezia

Ingresso libero fino a esaurimento posti. APERTURA CANCELLI ORE 19.00.

let's keep in touch

for any further information drop us a lineinfo@pianocitymilano.it

subscribe our newsletter

If you would like to keep informed
of all our activities, subscribe our newsletter: